Tiritiri, trallalero…

Quello appena trascorso è stato il week end che ha sancito il fine stagione 2017 per il triathlon.
Al Forte Village di Santa Margherita di Pula, Zerotrenta Triathlon c’era con ben 11 atleti: Mirco Arcari, Daniele Arcari, Nicola Arici, Marco Corti, Davide Dancelli, Alberto Mosca, Eric Ontini, Maurizio Ruffoni, Federico Sicura, Francesco Uberto e Marcello Zuddas.
Avrebbe dovuto far parte della compagnia anche Davide Balduzzi, ma impegni improvvisi di lavoro lo hanno trattenuto in quel di Brescia. La trasferta, perfettamente organizzata da Daniele, inizia con il viaggio di venerdì mattina che ci porta dritti, giusto per l’ora di pranzo, nel magnifico resort che ospita, ormai da 5 anni, lo sprint del sabato ed il medio della domenica.
Tempo e temperatura magnifici, mare stupendo e ottima compagnia si rivelano i principali ingredienti di questa fantastica avventura. Il pomeriggio ci vede subito protagonisti di uscita bike (prova dei primi 20 km) e bagno a mare senza muta! Impagabile!

Il sabato mattina a disputare lo sprint ci sono per noi Mirco, Marco ed Eric. Il primo ad uscire dal nuoto è Eric, tallonato da Marco che a sua volta è incalzato da Mirco. Eric si invola anche nella frazione bike, ma il fortissimo Corti raggiunge il gruppetto dell’Ontini e da spettacolo con una serie di rilanci irresistibili, che inevitabilmente levano di ruota alcuni atleti. In zona cambio Marco ed Eric smontano insieme, ma Marco imprime sin da subito un ritmo run infernale (il suo sarà il 5° tempo assoluto di frazione) mentre Mirco ha subìto un ulteriore distacco nella frazione bici ed è attardato di oltre 6 minuti. Marco chiude la sua splendida gara in nona posizione assoluta, guadagnando il secondo posto di categoria ed Eric finisce in trentesima posizione e, udite udite, terzo di categoria conquistando così il podio! Mirco recupera un paio di minuti nella frazione run e si piazza 63mo assoluto: fantastici ragazzi, 2 podi su tre atleti!

   

Nel pomeriggio di sabato c’è spazio per un ulteriore piccola prova bike e secondo bagno a mare senza muta.
La domenica arriva in un baleno e sin dalle ore 5 di mattina il villaggio si anima e diventa un brulicante viavai di triathleti.
Tra questi ci sono alcuni ospiti di rilievo e su tutti spiccano i fratelli Jonathan e Alistair Brownlee, Alex Zanardi, Giovanni Achenza, Massimiliano Rosolino, Mario Cipollini, Davide Cassani, Massimiliano Lelli… la caccia al selfie con il campione è aperta!

Ricca colazione al bar del Castello e ultime sistemazioni in T1 e T2. Al medio parteciperanno Federico e Marco, Alberto, Francesco, Maurizio e Marcello.
Il programma della gara prevede anche la partecipazione di una quarantina di staffette e Zerotrenta Triathlon ne presenta 2, la prima composta da Daniele con Nicola e Cristian Belpedio (guest star) a rappresentare i vincitori degli ultimi 3 anni di Super Rank e la seconda con Eric, Mirco e Davide.
Le condizioni meteo sarebbero perfette se non fosse che un forte vento accompagnerà gli atleti per tutta la gara, rendendo la frazione bike particolarmente impegnativa.
Puntuali dalle 8 gli start delle varie categorie si susseguono e nell’arco di una decina di minuti tutti i ragazzi si trovano a nuotare i due giri da 900 metri della frazione natatoria.
Dobbiamo purtroppo registrare la disgrazia avvenuta proprio in questo frangente, che ha visto come protagonista un avvocato olandese di 54 anni che è deceduto colpito da un attacco cardiaco. Gli atleti verranno a conoscenza del tragico evento solo a fine gara e l’organizzazione deciderà di cancellare, in segno di lutto, tutti i festeggiamenti previsti.
Come già anticipato, la frazione bike è stata caratterizzata dal forte vento, che sommato al profilo altimetrico, di per sé impegnativo, ha reso questa parte assai faticosa. I nostri non si sono fatti scoraggiare e tutti hanno raggiunto la T2 pronti ad affrontare la frazione run. L’unico costretto ad abbandonare dopo una ventina di km, è stato Davide, che ci ha provato ma ha dovuto arrendersi ai sintomi influenzali che non gli hanno permesso di andare oltre.
La frazione di corsa prevedeva due lap da 10 km con giro di boa nei pressi dell’arrivo dove il folto pubblico ha potuto far sentire il proprio tifo più volte durante quest’ultima prova, anch’essa connotata dal forte vento. E proprio qui registriamo il nostro secondo ritiro di giornata, che tocca ad Alberto per problemi di alimentazione/idratazione, peccato.
Alla fine la nostra personale classifica vede Fede e Marco chiudere in 4.53, seguiti da Francesco in 5.26 e Marcello in 5.58, chiude la classifica il Ruffo in 6.36: bravissimi!
La staffetta “Meraviglie Triathlon”, che a causa della defezione dell’amico Cristian ha visto come protagonista dello swim e del run Daniele, chiude la prova con il tempo di 5.50: ottimo!
Da segnalare anche la partecipazione di Sara Tavecchio che termina la gara con l’ottimo tempo di 5.30: brava Saretta!

Ecco l’arrivo del vincitore, lo spagnolo Hernandez Cabrera Vicente, con un inseguitore a sorpresa…

Come detto il post gara non ha messo in scena i festeggiamenti programmati, in relazione al tragico evento mattutino, e le premiazioni si sono svolte con una sobria cerimonia.
Zerotrenta Triathlon chiude la trasferta il lunedì, passato tra spiaggia, mare e ristorante con vista mozzafiato in attesa del rientro previsto in serata. Ribadisco l’ottima organizzazione a cura del nostro Daniele “Arcari Travel” e aggiungo che, come ormai sempre capita, questa ennesima trasferta di squadra consolida il nostro spirito fatto anche di amicizia e buon umore (non sono mancati i classici momenti da spanciarsi dal ridere) che rendono uniche queste bellissime avventure sportive: grazie ragazzi!